ott 2019 Mallorca

Mappa

1 Villaggi

1altvillaggi

 2Ponent

Nel 2011 quest’area paesaggistica e culturale si è guadagnata il titolo di Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

Partendo da Magaluf è necessario pedalare qualche kilometro per allontanarsi dalla città e superare l’autostrada. Dalla rotonda alla fine della zona industriale di Galatzo si imbocca una tranquilla strada di campagna, che, attraverso boschi e cascine circondate da limoneti, porta fino a Calvià e poi al borghetto di es Capdellà. Da qui si procede in direzione Galilea, prima  attraverso la campagna, poi inerpicandosi su una bellissima strada a tornanti nel bosco, con qualche punto panoramico da cui si può vedere il mare in lontananza.

  • Galilea, con i sui 450 m di quota è il punto più alto del giro. La chiesa offre un punto rialzato da cui scorgere l’intero paese sparpagliato sulle molte colline.  Troviamo alcune panchine per riposarsi e un paio di bar molto amati dai ciclisti. Da Galilea si scende per una tortuosa strada fino a Puigpunyent. Poi successivamente si percorre la vallata  fino all’incrocio con la Ma-1016. A questo punto siamo  sulla strada del ritorno. Dopo aver scavalcato Coll des Tords ritroviamo  di nuovo Calvià  attraverso una idilliaca campagna. A Calvià ci dirigiamo verso Palmanova  per tornare a Magaluf.

2Ponent

3Visita città Palma de Mallorca

Palmagiro

4Serra de Tramontana

Dominata dalla splendida catena montuosa della Serra de Tramontana, la costa nord-occidentale di Maiorca e il suo entroterra sono zone meravigliosamente selvagge, racchiuse tra picchi frastagliati di calcare e scogliere che si ergono come bastioni sopra uno scintillante mare blu. Adagiati sui fianchi delle colline vi sono villaggi in pietra dorata e minuscoli abitati color ocra, i cui ritmi e colori regalano uno scorcio affascinante dell’antica Maiorca. Le pendici terrazzate che s’innalzano dal litorale risalgono almeno all’epoca dell’occupazione maresca e gli escursionisti adorano l’entroterra alto e irregolare per sue pinete, le macchie di ulivi e i fiori selvatici.

Benvenuti in uno dei tratti del litorale più strepitosi del Mediterraneo, abbracciato dalla strada M10, che s’inerpica da Andratx tra le alture ricoperte da pini che segnano l’inizio della maestosa Serra de Tramontana. I villaggi e i punti panoramieci sulle cime delle scogliere e lungo i fianchi delle colline che punteggiano questa strada per lo più solitaria offrono vedute fantastiche della costa.

4SerradeTramontana
5Lungomare di Mallorca

6 Serra d’Alfabia

Uno dei modi più suggestivi per raggiungere Alarò è prendere la Ma2100 da Orient, che attraversa un paesaggio bucolico di cipressi, fichi, ulivi e mandorli. La strada si snoda per circa 4 km in direzione nord-est e poi circonda le pendici rocciose del Puig d’Alarò (822 m) che s’innalza prorompente dal fondo valle. Il suo gemello a est è il Puig de S’Alcadena (815 m). Separati da una faglia geologica di milioni di anni fa, questi picchi sono tra le immagini più simboliche di Maiorca. Verso sud si vede invece l’entroterra pianeggiante.

6aSerrad'Alfabia

 

 

 

Bunyola1

Comments are closed.